top of page

Chi Sono:

La mia Storia

Vanni Rinaldi

Bergamasco di nascita, bresciano d’adozione, ho deciso 10 anni fa di aprire la mia galleria d’arte con un obiettivo: rendere l’acquisto d’arte un investimento o quanto meno un intelligente diversificazione del denaro. 

E’ nata cosi Univocal Art Gallery: una galleria d’arte contemporanea che inizialmente promuoveva artisti storicizzati appartenenti alla collezione della mia famiglia

(assolutamente non galleristi, ma imprenditori con la storica azienda Rinaldi, leader in Italia nella produzione di attrezzi agricoli ed edili da 200 anni).

Le prime mostre infatti sono dedicate a Mario Schifano, Christo, Agostino Bonalumi ed Achille Perilli

Vanni Rinaldi Art Manager

Ad un certo punto ero stanco di proporre solo nomi creati da altri, così ho cercato un’artista su cui investire.

Ho conosciuto una giovane pittrice d’immenso talento, capace di interpretare con la stessa qualità ed intensità i più grandi maestri: da Caravaggio a Canaletto fino a Raffaello e Michelangelo.

Quest’artista era Air Daryal e da lì l’ho motivata a realizzare le sue opere personali. Con una di queste vinse subito un premio a Verona, scelta da Luca Beatrice, Angelo Crespi e Vittorio Sgarbi, con una bella somma di denaro. Da lì le ho dedicato 5 mostre museali, con i maggiori curatori italiani, 9 stand personali all’interno delle maggiori fiere. Ha avuto grandi record d’asta, le sue opere sono apparse in un film con Mick Jagger dal titolo La Tela dell’Inganno e sono successe molte altre cose!

Il percorso con Air mi ha fatto capire quanto al giorno d’oggi per l’affermazione di un’artista occorra business plan, talent management. Una pianificazione di tutta la carriera a 360 gradi. Penso che sia inoltre la grande mancanza dell’arte italiana contemporanea. Ad oggi quindi pur il lavoro del gallerista impegnandomi a tempo pieno, sto cercando di contribuire ad un cambiamento nel mondo dell’arte. Per questo ho deciso di non stare più soltanto dietro le quinte della mia galleria e di metterci la faccia. L’evoluzione naturale del gallerista è divenire un consulente finanziario per i collezionisti e consulente a 360 gradi per l’artista. Seguimi e troverai contenuti che non riguarderanno soltanto le fiere a cui partecipo, le mostre che organizzo, le opere e gli artisti che propongo, ma approfondimenti legati al Talent Management di artisti, curator, spazi istituzionali e molto altro!

bottom of page